Menù
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
Cerca per ARTISTA
Cerca per STRUMENTO
DISCHI PREMIATI
Le LINEE EDITORIALI
PUNTI VENDITA
Rassegna Stampa LABEL
• JAZZIT AWARD 2013
• TOP JAZZ 2013

Categorie
1. Catalogo DODICILUNE
2. Catalogo KOINE'
3. Catalogo FONOSFERE
4. Catalogo CONTROVENTO
5. Catalogo CONFINI
6. Catalogo WYSIWYG
7. SPECIAL PRICE

CERCA
inserisci una parola:
 
 
     

offerte

SERGIO ARMAROLI TRIO WITH GIANCARLO SCHIAFFINI - MICRO AND MORE EXERCISES



Prezzo*: € 16,90 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Mercoledì 29 giugno esce in Italia e all'estero distribuito da Ird e nei migliori store digitali, "Micro and more exercises" nuovo progetto discografico del trio guidato dal compositore e vibrafonista Sergio Armaroli insieme al compositore, trombonista e tubista GIANCARLO SCHIAFFINI e completato dal contrabbasista Marcello Testa e dal batterista Nicola Stranieri e prodotto dall'etichetta salentina Dodicilune.

Micro and more exercises” è un doppio cd dedicato all’improvvisazione attraverso l'analisi del materiale scritto da due nomi di riferimento in questo campo: Christian Wolff e lo stesso Schiaffini. Il primo cd è dedicato agli esercizi di Wolff, qui visti in una prospettiva diversa e sotto una luce nuova. Classe 1934, è uno dei quattro compositori appartenenti alla cosiddetta “New York School” insieme a John Cage (1912-1992), Morton Feldman (1926-1987) ed Earle Brown (1926-2002). Il secondo cd contiene invece materiale originale di Schiaffini, che nel corso degli anni ha collaborato con John Cage, Karole Armitage, Luigi Nono e Giacinto Scelsi. Il booklet del cd contiene anche il breve saggio “L’aritmetica musicale tríbia di Christian Wolff, Giancarlo Schiaffini e Sergio Armaroli” del ricercatore brasiliano Alípio Carvalho Neto.

«Quando Sergio Armaroli mi propose di lavorare sugli esercizi di Christian Wolff, per realizzarne una versione para-jazzistica, fui subito interessato», sottolinea Schiaffini. «L'idea di guardare la musica di Wolff da una prospettiva probabilmente non prevista dall'autore, ma certamente non esclusa, mi sembrò senz'altro molto stimolante. Scegliemmo i “Micro Exercises” perché più aperti dei tradizionali “Exercises” e portatori di suggerimenti più vari e flessibili, quindi maggiormente adatti al lavoro che ci eravamo prefissati. Sergio mi chiese di portare anche del materiale di mia composizione per improvvisatori, da registrare nella stessa sessione in cui avremmo elaborato la musica di Wolff», prosegue. «L'idea mi piacque molto e registrammo così il tutto con risultati che ci apparvero da subito molto soddisfacenti. Dato che le mie strutture sono spesso usate anche in seminari sull'improvvisazione, ho pensato di intitolare il secondo cd “More Exercises”».

La poetica di Sergio Armaroli abbraccia molteplici ambiti espressivi alla costante ricerca di un’unità dell'esperienza. Si dichiara pittore, percussionista concreto, poeta frammentario e artista sonoro oltre a fondare il proprio operare all'interno del "linguaggio del jazz" e dell'improvvisazione come "estensione del concetto di arte". Concentrato su una scrittura diffusa, consapevole di essere produttore "di-segni", dove l'invenzione verbale è "gesto poetico", nella vita è costretto ad uno sforzo pedagogico costante (www.sergioarmaroli.com). Svolge un’intensa attività artistica caratterizzata da un eclettismo stilistico accentuato con una tendenza alla dispersione linguistica come alla rinuncia e ad una forte predilizione per il "silenzio". Si è esibito in qualità di "attore musicale" e percussionista concreto in prestigiosi teatri e sale da concerto internazionali esponendo come artista in ambito off e sperimentale. Ha al proprio attivo numerose pubblicazioni in campo teorico musicale e poetico. Questo è il suo quinto cd con l’etichetta Dodicilune dopo “Prayer and request” (2010) e “Vacancy in the Park” (2015) con Axis Quartet, “Early Alchemy” (2013) un solo di marimba e “Tecrit” (2014) con Riccardo Sinigaglia (santur elettrico, flauti barocchi ed elettronica).

Compositore, trombonista e tubista, Giancarlo Schiaffini è nato a Roma nel 1942. Laureato in fisica, studia musica da autodidatta e partecipa alle prime esperienze di free jazz in Italia negli anni ’60. In quel periodo comincia la sua attività di compositore ed esecutore nel campo della musica contemporanea e del jazz. Ha studiato a Darmstadt con Stockhausen, Ligeti e Globokar e ha fondato il gruppo strumentale da camera Nuove Forme Sonore. Fa parte della Italian Instabile Orchestra. Ha tenuto corsi e seminari in Italia e all’estero e insegnato presso i conservatori “G. Rossini” di Pesaro, “A. Casella” dell’Aquila e nei corsi estivi di Siena Jazz (strumento, improvvisazione, composizione). Ha collaborato con John Cage, Karole Armitage, Luigi Nono e Giacinto Scelsi. Ha partecipato, come compositore ed esecutore, a stagioni concertistiche e festival tra i più importanti del mondo. Sono state a lui dedicate composizioni da numerosi autori come Scelsi, Nono, Alandia, Amman, Castagnoli, Dashow, Guaccero, Laneri, Mencherini, Renosto, Ricci, Villa-Rojo. Ha inciso dischi per BMG, Curci, Cramps, Edipan, Horo, Hat Records, Pentaflowers, Pentaphon, Red Records, Ricordi, Vedette. Gli è stata dedicata una voce dalla Biographical Encyclopedia of Jazz (Oxford University Press) e dall’Enciclopedia della Musica (Utet/Garzanti).

 

 

• TRACKLIST

disc 1
 1) Microexercise 1
 2) Microexercise 2
 3) Microexercise 3
 4) Microexercise 4
 5) Microexercise 5
 6) Microexercise 6
 7) Microexercise 7
 8) Microexercise 8
 9) Microexercise 9
10) Microexercise 10
11) Microexercise 11
12) Microexercise 12
13) Microexercise 13
14) Microexercise 14
15) Microexercise 15
16) Microexercise 16
17) Microexercise 20
18) Microexercise 21
19) Microexercise 22

disc 2

1) Leaders
2) Arcipelago
3) Gabbie Aperte
4) Rib
5) Flipper
6) Everglades

Compositions by Christian Wolff, Edition Peters (disc 1); by Giancarlo Schiaffini (disc 2)

 

(P) 2016
Dodicilune ED360
8033309693606

 

 

• MUSICISTI

Giancarlo Schiaffini, trombone
Sergio Armaroli, vibraphone, marimba, glockenspiel, mbira, shakers, burma bells, gongs, percussions
Marcello Testa, double bass
Nicola Stranieri, drums

2 CD set

Total Time 112, 41 (60,19 disc 1 + 52,22 disc 2)

 

• VIDEO
LEADERS
 

 

• RASSEGNA STAMPA
MUSICA JAZZ (E. Boddi)
GIORNALE DELLA MUSICA (P. Carradori)
JAZZWORD (K. Waxman)
BLOGFOOLK (Speciale Dodicilune by M. Calloni)
THE WHOLE NOTE (K. Waxman)
JAZZIT (A. Di Vita) JAZZIT LIKES IT!
AUDIOPHILE SOUND (M. Sonnino)
RAI RADIO 3 BATTITI 11/10/16 (audio podcast)
IMPULSE JAZZ RADIO 26/10/16 (audio podcast)
PERCORSI MUSICALI
L'ISOLA CHE NON C'ERA (A. Bazzurro)
ALIAS IL MANIFESTO 3set16 (G. Festinese)
IL DIAPASON (R. Paviglianiti)
JAZZCONVENTION (A. Del Noce)
STRATEGIE OBLIQUE (intervista a cura di R. Paviglianiti)
ANIMA JAZZ (audio podcast)
ARTXFM 5/7/16 (audio podcast)
COMPLETE COMMUNION (G. P. Galasi)
 

 
 

• PREASCOLTO & DIGITAL DOWNLOAD 



Prodotti correlati
SERGIO ARMAROLI - Early Alchemy
SERGIO ARMAROLI AXIS QUARTET - Vacancy in the Park
SERGIO ARMAROLI AXIS QUARTET- "Prayer and Request"
RICCARDO SINIGAGLIA & SERGIO ARMAROLI - Tecrit
SERGIO ARMAROLI, FRITZ HAUSER - Structuring the Silence




Torna alla homepage




CARRELLO DELLA SPESA
  sono presenti
0 prodotti
 
     

Login

NEWSLETTER
inserisci la tua email:
 
 
     

Novità